Come e quando sostituire la valvola della pentola a pressione: info e consigli

Oggi grazie ad i vari accessori e strumenti presenti in commercio possiamo comprare davvero di tutto: pensiamo per esempio alla cucina e a tutto quello che possiamo, appunto, cucinare, grazie ai nuovi prodotti e il tutto con grande praticità e non solo.

Quando si compra un  qualsiasi accessorio o strumento, però,  bisogna mettere in conto il fatto che un giorno potrà anche non funzionare in maniera ottimale.

A tal proposito bisogna considerare che il funzionamento di x strumento o prodotto dipende da più fattori ed è per questo che bisogna fare attenzione.

Parliamo per esempio della pentola a  pressione: il suo è un funzionamento particolare e quando questa arriva a non funzionare bisognerebbe chiedersi ” come mai”?

A volte tutto dipende dalla valvola: in alcuni casi bisogna anche arrivare a sostituirla. In quali casi e come va sostituita? Continuate a leggere qui di seguito per avere delle risposte.

La pentola a pressione e il suo utilizzo

La pentola a pressione è entrata a fra parte della nostra quotidianità eppure ci sono ancora molti dettagli che ci sfuggono per quanto riguarda il suo utilizzo ottimale.

Spesso, infatti, nell’utilizzo della pentola a pressione si va incontro ad una serie di “sfortunati eventi” che non si riescono ad interpretare ottimamente o per cui spesso si va in crisi. Insomma ci si chiede come mai la pentola a pressione non funzioni come prima o perché ci sono delle caratteristiche che prima non c’erano.

Sicuramente bisogna precisare che la pentola a pressione si differenzia dalle altre pentole che di solito utilizziamo e, quindi, alcune volte il suo utilizzo efficace non è conosciuto o comunque non del tutto.

Molti dubbi e domande sono legati alla valvola presente sul coperchio della pentola a pressione in quanto spesso può capitare che non funzioni ottimamente o che si guasti con l’usura; nonostante sappiamo che ciò è un elemento fondamentale della nostra pentola, capita che non riusciamo a comprendere alcuni segnali e quindi possiamo entrare in panico e non riuscire a capire cosa sta succedendo.

Ad esempio spesso ci si chiede: “quando va sostituita la valvola della pentola a pressione?” E soprattutto come si fa?

Continuate a leggere se anche voi siete incorsi in questa problematica e volete saperne di più.

Valvola della pentola a pressione: quando va sostituita?

Una domanda che probabilmente tutti noi ci siamo posti almeno una volta nella vita è: “quando bisognerebbe sostituire la valvola della pentola a pressione?”

Nonostante questa pentola sia molto utilizzata, spesso si fa confusione e quindi non si capisce bene cosa dover fare e soprattutto quando. Molti dubbi si hanno rispetto alla valvola presente sul coperchio.

Sicuramente il primo fattore che bisogna considerare e valutare, per capire se la valvola debba essere sostituita oppure no, è lo stato della valvola stessa. Quindi, se notate qualcosa che non va nella vostra pentola, iniziate ad analizzare ogni suo componente per cercare di capirne lo stato.

Spesso la valvola danneggiata si osserva anche ad “occhio nudo”; di solito, infatti, la valvola risulta crepata o comunque indurita oppure il perno presente alla sua estremità potrebbe saltare soprattutto durante il processo di cottura. Ovviamente in questo caso, proprio considerando lo stato fisico della valvola, possiamo comprendere che è arrivato il momento per la sostituzione.

Un altro elemento che potrebbe aiutarvi a comprendere che la valvola non funziona più efficacemente è la mancanza, o assenza, dello sfiato quindi la valvola non provvede più alla fuoriuscita del vapore dall’interno della pentola.

In questo caso, quindi, dovrete comprendere se essa è semplicemente ostruita o se sia arrivata l’ora di cambiarla perché, appunto, non riesce più a svolgere il suo lavoro efficacemente.

Come sostituire la valvola della pentola a pressione?

Una domanda che spesso segue a quella precedente è “come si fa a sostituire la valvola della pentola a pressione?”

Sicuramente partiamo col dire che non si tratta di un’operazione complicata da compiere ma che quello che potrebbe risultare complicato è proprio riuscire a trovare la valvola che si adatti perfettamente al vostro modello di pentola.

In questo caso, quindi, dovrete stare ben attenti a trovare la valvola che vada bene per le vostre esigenze così da non sbagliare.

Una volta trovata la valvola giusta, l’operazione è alquanto semplice. Per la sostituzione, infatti, dovrete semplicemente schiacciare la valvola verso il basso e farla fuoriuscire dal lato inferiore. Quello che spesso accade in questo primo passaggio è che la valvola opponga resistenza e che quindi fuoriesca con molta difficoltà.

In questo caso il passo che dovrete compiere è “svitarla” o fare leva con un cacciavite cercando di rimuovere la valvola dal vostro coperchio.

Una volta effettuato questo passaggio, dovrete inserire la valvola nuova nel foro ma dalla parte inferiore. Ovviamente nel fare questo passaggio dovrete fare ben attenzione al posizionare ottimamente il lato marcato “in alto” oppure il lato “esterno”. 

Questi, quindi, sono i passaggi della sostituzione della valvola. Una volta eseguiti potrete godere della vostra pentola così come se fosse appena comprata proprio perché verranno meno i “problemi” e le situazioni spiacevoli sperimentate precedentemente e potrete, quindi, continuare a cucinare ottimi piatti in poco tempo e in modo super pratico.

Cosa abbiamo detto sin’ora? Vediamolo qui di seguito

Come abbiamo visto sin’ora, quando la pentola a pressione presenta delle problematiche bisogna chiedersi se ciò riguarda la valvola che la caratterizza.

Spesso capita che questa arrivi a danneggiarsi : per accorgersene basta vedere se presenta una crepatura o se il perno che vediamo essere presente potrebbe saltare.

A volte basta semplicemente fare riferimento allo sfiato che dovrebbe esserci e non  c’è:  come sappiamo la valvola della pentola a pressione provvede  alla fuoriuscita del vapore dall’interno della pentola e questo è seguito da uno sfiato che in alcuni casi  può non esserci, quando per esempio è ostruita.

In questi casi si  deve sostituire la valvola con un’altra valvola giusta. L’operazione, come abbiamo visto, è semplice da fare.

Se dunque volete continuare ad utilizzare la vostra pentola, sostituite la valvola quando è necessario e vedrete che potrete continuare ad utilizzarla come se nulla fosse successo.

Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Back to top
menu
Pentole Pressione migliori